Come funziona la posta raccomandata a/r e digitale

Come funziona la posta raccomandata a/r e digitale

Il servizio postale relativo alla raccomandata a/r, definita anche raccomandata con avviso di ricevimento, offre la possibilità di spedire la propria posta e corrispondenza, con certificazione dell’avvenuta consegna, e del relativo ricevimento da parte della persona destinataria.

La raccomanda a/r costituisce un servizio di importante rilevanza, quando vi è la necessità di avere la certezza legale che un documento sia stato spedito e ricevuto correttamente dal destinatario. La raccomandata con avviso di ricevimento permette al mittente di ricevere una conferma da parte dell’ufficio postale, nel momento in cui il destinatario riceverà la corrispondenza inviata. Qualora la conferma comunicata al mittente dovesse essere operata da Poste Italiane, essa avrà valore legale di piena prova, che non potrà essere contestato in ambito giudiziario.

L’unica procedura con la quale avviare una contestazione di una conferma di ricezione di raccomandata a/r, è quella prevista dal procedimento di denuncia/querela di falso: è bene precisare che tale azione risulta decisamente complessa e difficoltosa, poiché necessiterà di un procedimento avanti il Tribunale. Qualora la raccomandata a/r dovesse invece essere stata spedita da un ufficio di posta privata, in tal caso la certificazione dell’avvenuta consegna, non avrà alcun valore di tipo legale: pertanto in questo caso la certificazione di avvenuta consegna non potrà in alcun modo essere utilizzata in caso di contestazioni in Tribunale.

Come si scrive una raccomandata a/r

La raccomandata a/r è un servizio di corrispondenza che andrà effettuato in busta chiusa. In basso a destra andrà scritto il nome e l’indirizzo della persona o dell’ente destinatario. Rispettivamente in alto a sinistra andrà invece scritto il nome del mittente; quest’ultimo dovrà essere apposto con l’uso di caratteri più piccoli, rispetto a quelli che dovranno essere utilizzati per la sottoscrizione del nome e dell’indirizzo del destinatario.

Solitamente avanti il nome del mittente, vi è scritta appunto la parola mittente, per non lasciare alcun dubbio al postino che dovrà effettuare la consegna della corrispondenza. Tuttavia non è obbligatorio indicare il nome del mittente in una raccomandata, poiché i dati dello stesso risulteranno dai moduli che dovranno essere compilati innanzi l’ufficio postale. Di norma il nome e l’indirizzo del mittente vengono comunque indicati sulla busta, nel caso in cui l’indirizzo del destinatario non sia corretto, o qualora quest’ultimo non ritiri la corrispondenza, ed essa sarà rispedita a colui che l’ha inviata.

Servizio “Dove quando” per la raccomandata

Beneficiando del servizio “Dove quando” di Poste Italiane, è possibile rintracciare una raccomandata a/r e conoscere con precisione se essa sia stata consegnata o meno; nel caso di avvenuta consegna, è ovviamente possibile conoscere la data nella quale essa è avvenuta, o in alternativa apprendere che la raccomandata si trova ancora nello stato di giacenza.

Per conoscere lo stato di una raccomandata a/r sarà necessario collegarsi al sito ufficiale di Poste Italiane e cliccare sull’opzione “cerca spedizione”. Nel box grigio della sezione, troverete una casella bianca nella quale dovrete inserire il codice a barre della raccomandata poste o pacchi; il codice a barre si troverà sulla copia del modellino che avrete compilato nel momento in cui avrete consegnato la raccomandata a/r all’ufficio postale. Una delle due copie compilate rimarrà all’ufficio postale, mentre l’altra verrà conservata dal mittente. A questo punto dovrete inserire le cifre del vostro codice spedizione, senza interruzioni e senza trattino: il servizio è completamente gratuito e non necessita di alcuna registrazione È molto importante tuttavia precisare che secondo la giurisprudenza, la stampa della pagina web, ove si attesta l’avvenuta consegna della raccomandata a/r, non ha alcun valore legale.

L’unico documento che avrà valore legale, sarà il cartoncino consegnatovi dal postino che attesterà l’avvenuta consegna ufficiale della raccomandata a/r al destinatario.

Raccomandata digitale

La Società Poste Italiane ha introdotto un nuovo servizio h24; recente l’annuncio ufficiale di un servizio che consentirà di ritirare la raccomandata in formato digitale direttamente sul proprio computer, tablet o smartphone. Il servizio di raccomandata digitale sarà attivo 24 ore su 24 e avrà lo stesso valore del ritiro fisico di una raccomandata a/r.

L’azienda Poste Italiane ha precisato che sarà possibile usufruire del nuovo servizio h24, fin da subito, accedendo ad un sito appositamente dedicato: saranno necessari pochi e semplici passaggi che permetteranno di usufruire del servizio direttamente da casa. Al momento vi sono molte persone che dubitano fortemente sulla reale efficienza del nuovo servizio di raccomandata digitale, proposto da Poste Italiane. L’azienda a tal proposito si è subito preoccupata di chiarire che integrità e non modificabilità del contenuto, saranno assolutamente garantite, con l’ausilio di alcuni importanti espedienti.

L’introduzione del nuovo servizio di raccomandata digitale offrirà moltissimi vantaggi che faciliteranno all’utente il ritiro delle raccomandate che il postino non sarà riuscito a recapitare al destinatario, per assenza di quest’ultimo. Una novità importante riguarderà in primis l’informazione della presenza di una raccomandata da ritirare, che arriverà a mezzo tradizionale avviso di giacenza cartaceo nella cartella postale, ma anche tramite sms o tramite e-mail. Il destinatario potrà quindi scegliere due modi per ritirare la raccomandata: il ritiro fisico, direttamente presso l’ufficio postale, o in alternativa il ritiro digitale, accedendo al sito di Poste Italiane, seguendo l’apposita procedura in formato digitale, tramite pc, tablet o smart phone, ed usufruendo di un servizio attivo 24 ore su 24.

Poste Italiane ha creato un sito appositamente realizzato per il servizio di raccomandata digitale, in modo da semplificare ulteriormente la procedura di ritiro digitale e permettere a tutti gli utenti di usufruire del servizio. Per accedere al servizio sarà necessario digitare le proprie credenziali PosteID.

2019-03-01T12:34:14+00:00Blog|

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.